Non intende pagare. Rom scappa con 10 kg di roba. Per farla franca aveva pensato anche a questo.

Le aveva pensate proprio tutte. Certo, perché non è facile nascondere dieci chili di Parmigiano senza dare nell’occhio.

Ma anche se ha cercato di fare il furbetto, il cittadino rumeno di 22 anni che ha tentato di svaligiare il supermercato di via Magenta a Busto Arsizio (Varese) è stato scoperto e fermato.

Il giovane, domiciliato in un campo nomadi del milanese, con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio, ieri è stato sorpreso da un addetto alle vendite mentre tentava di superare le casse, alle quali non intendeva fermarsi a pagare, con una borsa nella quale aveva occultato una serie di pezzi del pregiato formaggio ai quali aveva staccato i dispositivi antitaccheggio.

Vistosi scoperto, il ventiduenne ha abbandonato la refurtiva e si è dato alla fuga in sella ad una bicicletta.

Ma una volante del Commissariato della Polizia di Stato di Busto Arsizio lo ha subito intercettato e gli ha sbarrato la strada.

Il malfattore non si è dato per vinto e dapprima ha provato ad impedire al capopattuglia di uscire dall’automobile e poi l’ha aggredito sferrandogli un calcio al ginocchio.

I poliziotti ce l’hanno comunque fatta a mettergli le manette ai polsi: arrestato per tentato furto aggravato, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali in danno del poliziotto colpito.

Forse in tanti non hanno ancora capito che qui nel nostro Paese non si scherza più. Le regole vanno rispettate.

Fonte: Il Giornale

Foto credit: leggo