“Il Governo va processato per i crimini contro l’umanità” Strada delira vs Salvini.

Il governo ancora al centro del mirino di Gino Strada.

Nello specifico, com’è ormai noto, il fondatore di Emergency punta il ministro degli Interni:

“Siamo governati da persone che non hanno nessuna considerazione per la vita umana, quella altrui, ovviamente.
Persone che dovrebbero essere portate davanti alla corte internazionale dell’Aia per crimini contro l’umanità. Persone che continuano a dire bugie approfittando della loro occupazione dei media”.

A suscitare l’ira di Strada è la linea dura adottata dal Viminale nei confronti dell’immigrazione, cui ha voluto porre un freno.

Anche per gli accordi con la Libia le sue parole non sono state “dolci”:

“Parlare di centri di detenzione governativi e illegali è una stupidaggine colossale, per tanti punti di vista. Primo: dov’è un governo in Libia? A tutti noi, risulta che non ci sia un governo in Libia. La guardia costiera in Libia? Un’accozzaglia di bande armate che cercano di fare gli affari loro, i traffici loro. Credo che Auschwitz fosse un centro governativo, non illegale. Era legalissimo a quell’epoca, per quel regime. Quello che succede là dentro, in tutti i centri, è veramente una cosa disumana”.

Cosa ne pensi?

Fonte: IlGiornale

Foto credit: La7