Esercito nel campo ROM. La Raggi si presenta a sorpresa e i residenti chiedono aiuto.

A parlare residenti e responsabili dell’Associazione ROM. Una guerra che dura da anni.

Virginia Raggi a sorpresa si presenta un unico dei campi rom più conosciuti nella Capitale.

Lì regna una discarica a cielo aperto, che provoca malcontento si residenti. Ma non per tutti bisogna fare una bonifica generale.

Ad intervenire alcuni esponenti dellAssociazione a protezione dei ROM.E in poco si scatena una guerra verbale tra le parti.

Leggiamo cosa riporta Il Giornale:

C’è poi da fare i conti con la rabbia degli inquilini dell’accampamento. “Stamattina è stato arrestato un bosniaco che ha minacciato il comandante Di Maggio di essere pronto a dare di nuovo fuoco a tutto”, spiega Moriconi, che pone l’accento anche sulla difficile coabitazione tra le due etnie di rom che vivono nel campo, serbi e bosniaci, da sempre in lotta tra loro.

L’obiettivo dichiarato del Movimento Cinque Stelle, che guida tanto il Campidoglio, quanto i Municipi nei quali è situato l’insediamento, è quello annunciato in campagna elettorale: il superamento dei campi rom.

“Nei prossimi mesi partirà il censimento di via Salviati e, fermo restando che in cima nella classifica dei campi da sgomberare ci sono la Barbuta e la Monachina, questo sta rapidamente scalando posizioni”, ha dichiarato Mario Podeschi, vicepresidente e assessore alle Politiche Sociali del V Municipio.

La speranza è che non restino solo parole, ma che davvero, almeno ora, si passi ai fatti!

Fonte: ilgiornale

Foto: ilgiornale