La minaccia dell’Europa. Dietro le quinte i tre moschettieri.

Se qualcuno pensava che i Commissari Ue avrebbero pensato al bene dell’Unione Europea…si sono illusi.

La manovra Ue è solo una scusa per isolare il resto d’Europa e arricchire il proprio Paese. Di Chi stiamo parlando?

Non è difficile identificare tutto questo in Juncker, Merkel e Macron.

Leggiamo Gli Occhi della Guerra:

L’Europa si trova a un bivio. E adesso deve scegliere non solo cosa vuole fare, ma anche cosa vuole essere. Ma queste domande, che in realtà sono dirimenti e che potrebbe cambiare radicalmente il corso della storia del nostro continente, non sembrano interessare realmente i leader europei.

Bruxelles si sta impegnando da anni a cercare un nemico altrove, additando prima la Russia di Vladimir Putin, poi gli Stati Uniti di Donald Trump, come autori di questo inesorabile declino dell’Ue, corrodendola dall’esterno.

L’Europa ha sperato che a salvarla fossero Angela Merkel e Emmanuel Macron ma in realtà sono stati proprio i due leader dell’asse franco-tedesco a dare il colpo di grazia.

Se l’Europa sta fallendo nel suo intento bisogna fare un applauso a quelli che dietro le quinte stanno macchinando tutto. trovano un nemico comune e lo criticano facendo credere sia la causa del fallimento europeo.

A conti fatti, invece, il crollo è provocato da chi si usa della sua “Unione” per dividere le parti e mangiare soldi…

Fonte: occhidellaguerra

Foto: euractiv