Immigrata icona di solidarietà ARRESTATA: era il boss dello spaccio. La notizia bomba.

La notizia si è diffusa a macchia d’olio: è stata arrestata un’immigrata dedita allo spaccio, che però era anche solita consegnare pasti caldi a soli 3 euro in piazza Duca D’Aosta.

L’arresto è avvenuto l’1 marzo, ad opera della Questura di Milano, in quanto aveva violato l’obbligo di firma e di dimora a Novara. Negli ultimi due mesi la “matrona” era stata arrestata due volte per il possesso di hashish e marijuana, mentre negli ultimi tre anni era stata controllata almeno 15 volte.

Ma chi è la famosa matrona?

Una giovane donna di 26 anni del Gambia che, per gli inquirenti, aveva tra le mani una decina di ragazzi connazionali che usava come corrieri per lo spaccio di sostanze stupefacenti.

In realtà Maria era stata sottoposta diverse volte ad alcune misure restrittive che, però, non aveva mai rispettato.

Così, sotto insistenza dei pm, il giudice ha dovuto aprirle le porte del carcere.

Stando alle ulteriori informazioni fornite da Il Giorno e dal Primato Nazionale, la donna si presentava ogni giorno di fronte alla stazione con un pentolone di cous-cous da distribuire ai migranti che sostavano nel piazzale.

Forse lei riforniva tutti i pusher della Stazione Centrale.

La notizia, sottoposta a molte verifiche, è stata dunque confermata.

Fonte: MilanoTOday

Foto credit: Milanotoday