Aggressione SHOCK. MIgrante non solo spaventa la gente. Spunta un coltello. E a quelle donne … l’assurdo.

Forse l’unica nota che cambia in tutta questa storia è che si tratta di un migrante con regolare permesso di soggiorno in Italia.

Ma il resto sembra uguale. Ci troviamo dinanzi all’ennesimo migrante, un marocchino di 41 anni, e per giunta pregiudicato, che ha spaventato e minacciato con un coltello, da quindici centimetri di lama, un gruppo di studentesse, a Sanremo, in piazza Bresca.

Il magrebino era sotto l’effetto dell’alcol e forse anche di stupefacenti, quando ha estratto la lama, agitandola davanti ai passanti; con sé aveva anche una bottiglia di vetro vuota.

L’uomo non si è limitato a spaventare la gente. Quando ha visto il gruppo di ragazze, infatti, si è avvicinato, puntando il coltello alla gola di una e al fianco dell’altra.

Una terza studentessa è riuscita a scappare e ad allertare il 112. Sul posto è intervenuta una pattuglia dei carabinieri che ha fermato il nordafricano poco lontano.

Quest’ultimo ammanettato e portato in caserma, dopo un breve tentativo di fuga. Ha anche cercato di aggredire i militari.

Il coltello, invece, è stato ritrovato in un vicino cespuglio. Completamente otto choc le quattro vittime, che sono state anche insultate e minacciate.

Bisogna fermare tutto questo!

Fonte: Il Giornale

Foto credit: abruzzolive