“Le solite estremiste di sinistra”, cosa hanno fatto questa volta. Assurdo. Ma Salvini le asfalta così.

Ci risiamo. Insulti, minacce ed atti intimidatori. Come questo. Durante una manifestazioni, le donne di sinistra sono scese in piazza e hanno sfilato contro Salvini.

E questa volta non si sono fermate alle parole. Ma sono andate ben oltre. Bruciando una bandiera della Lega.

Matteo Salvini, con un post dal suo profilo Twitter, ha pubblicato un video in cui si vedono delle ragazze dare fuoco al simbolo del Carroccio.

E ha commentato così: “Le solite estremiste di sinistra bruciano una bandiera della Lega. Immaginate se fosse successo il contrario….

Come minimo avrebbero chiesto aiuto all’Onu. Tutto il loro odio non riuscirà a toglierci il sorriso”.

Dura la replica di Tony Rizzotto, consigliere regionale della Lega alla Regione Sicilia: “Il fatto è triste per chi ha compiuto il gesto.

Ognuno è libero di esprimere il proprio consenso o dissenso rispetto alle posizioni politiche della Lega o di qualsiasi partito, ma bruciarne il simbolo evoca tempi bui che nessuno di noi si augura.

È un fatto ancora più grave considerando che la Lega è oggi, secondo i sondaggi, il principale partito italiano e quel gesto è quindi un’offesa per milioni di elettori e militanti”.

Siamo alla frutta!

Fonte: Libero

Foto credit: gds