“Sì ad un governo con Salvini premier”. Il corteggiamento di Berlusconi si fa sempre più insistente.

Arriva in un momento bollente l’uscita di Berlusconi che spiazza tutti e tenta di rompere e corrompere gli equilibri.

E questa volta lo fa tramite un’intervista rilasciata ad affaritaliani.it, in cui quando gli chiedono quale possa essere la soluzione nel caso in cui il governo Conte andasse in crisi risponde: “Quella che chiediamo dal principio della legislatura.
Credete ancora
Un governo coerente con il voto degli italiani, che hanno assegnato la maggioranza relativa al centro-destra. Un governo che realizzi il programma di tutto il centro-destra. Meno tasse per famiglie e imprese, meno burocrazia, più infrastrutture, più garanzie per i cittadini”.

Dunque, il leader di Forza Italia si dice pronto a sostenere Matteo Salvini premier: “Nella passata campagna elettorale ci siamo impegnati a sostenere come premier la figura indicata dal partito della nostra coalizione che avesse ottenuto più voti.

Quel partito è la Lega, e noi manteniamo sempre la parola data ai nostri alleati e ai nostri elettori”. Nuovo governo, ma senza passare per le elezioni.

Secondo il Cav, infatti, i voti in Parlamento ci sarebbero: “Mi risulta che siano molti, anche fra i Cinque Stelle, ad essere disponibili per convenienza, per calcolo o per senso di responsabilità, a sostenere un nuovo governo senza passare per nuove elezioni”, conclude sornione.

Voi cosa pensate di una simile dichiarazione? E cosa pensereste di un possibile scenario politico? Favorevoli o contrari?

Credete ancora in un centro-destra unito?

Fonte: Libero

Foto credit: corriere