Zuccaro micidiale spezza le gambe all’Unione europea sul Trattato di Dublino: che bomba.

Durante il master organizzato dall’associazione Eunomia, il Procuratore capo di Catania è intervenuto sulla questione migranti in Europa, bacchettando l’Unione:

“è l’Europa che deve intervenire, non può trincerarsi dietro un’applicazione veramente poco esatta, poco corretta del regolamento di Dublino“.

Dopodichè ha aggiunto: “Non basta dire che l’Italia è un paese geograficamente più vicino ai flussi di arrivo perché esso debba affrontare, da solo, il gravissimo problema dell’accoglienza di persone che ovviamente fuggono in cerca di un destino migliore, e che comunque vanno aiutate. Ma vanno aiutate in maniera tale che tutti i paesi europei vengano a condividere questo tipo di sforzo”.

Secondo il pm Carmelo Zuccaro: “la stessa applicazione del regolamento di Dublino, il cui articolo 13 prevede che la responsabilità di accoglienza sia in capo allo Stato le cui frontiere siano state varcate illegalmente, a mio avviso trova un’applicazione molto errata da parte dei paesi europei, perché quando questi migranti vengono soccorsi dalle navi qui non vi è più un varco illegale delle frontiere, sono stati portati qui perché era giusto che venissero soccorsi”.

Cosa ne pensi?

Foto credit: IlPopulista

Fonte: IlPopulista