Renzi cane bastonato: “Zingaretti può contare sul mio aiuto.”

L’ex segretario del Pd ora fa l’animo gentile e offre il suo aiuto al nuovo eletto segretario del Pd.

All’alba della vittoria come segretario Pd di Zingaretti, avanza la proposta di aiuto da parte dell’ex premier Matteo Renzi.

Leggiamo Il Giornale:

Matteo Renzi, dopo aver definito via Twitter come “bella e nettA” la vittoria di Nicola Zingaretti alle Primarie del Partito Democratico, sembra tendere per davvero la mano al neo segretario dem.

Il senatore Pd, a colloquio con La Stampa, dice: “Io non chiedo niente, siamo pronti a dare una mano. Io le scissioni non le ho mai fatte, anzi le ho subite”. E ancora: “Come segretario, lo vedremo alla prova dei fatti. In Regione Lazio, Nicola è abile a tenere insieme un fronte ampio che va dai moderati agli estremisti di sinistra.

L’ex sindaco di Firenze, dunque, spiega il suo progetto: “Io farò una battaglia educativa e culturale dentro il partito. Il grillismo si sta sgonfiando”. Insomma, per Renzi la stagione politica del Movimento 5 Stelle sarebbe (quasi) al tramonto.

Certo. Una mano per distruggere il grillismo. Questa è la convinzione di Renzi che non perde mai occasione per riaprire sempre lo stesso discorso. Come se il vero pericolo siano i 5 Stelle.

Fonte: ilgiornale

Foto: ilmessangero