“Ma sparati.” Assurdo il commento di un sindaco sotto il post del vicepremier Matteo Salvini.

Quello che da un primo cittadino non dovrebbe mai uscire. Altro che esempio per il Comune di appartenenza!

Salvini pubblica contro il Pd e le ONG, ma chi si lascia prendere la ,ano è il sindaco Michele Strianse. Esatto il primo cittadino che non da proprio un grande esempio.

Leggiamo Il Giornale:

Sotto a questo post di Matteo Salvini pubblicato su Facebook fa capolino il commento “Ma sparati”, firmato dal profilo Fb di Michele Strianese. Il tutto datato 28 gennaio.

Strianiese è sindaco di San Valentino di Torio e presidente della provincia di Salerno. Motivo per il quale la cosa, ovviamente, non è passata inosservata. A denunciare la cosa ci ha pensato la pagina Lega-Salerno, pubblicando lo screenshot sulla propria pagina social.

Polemiche à gogo e, a seguire, smentita categoria del diretto interessato che sempre su Facebook ha smentito di aver scritto lui quel commento: “Tanto clamore per nulla. Non ho scritto io sotto il post di Salvini.

Nonostante le giustificazioni e la smentita del commento al post di Salvini c’è chi non crede sia stato un errore di gestione del profilo. Voi quanto credete a questo?

Fonte: ilgiornale

Foto: radioalfa