Giovane italiano pestato a sangue, finisce in ospedale: 3 costole rotte. Gli aggressori-migranti sono in fuga.

Ci risiamo. Quante ancora di queste storie dovremmo raccontare prima che i buonisti la smettano di negare la realtà?

Un ragazzo è stato pestato a sangue da un branco di stranieri. La vittima aveva terminato da poco di cenare in una pizzeria quando, uscito dal locale, si è trovato a dover fronteggiare tre extracomunitari.

Si ignorano ancora le ragioni che hanno portato le due parti a scontrarsi. Ad un certo punto il gruppo di stranieri si è avventato sul ragazzo, che è stato quindi aggredito e riempito di calci e pugni. Essendo in evidente minoranza numerica, la vittima non ha potuto fare altro che subìre.

Qualcuno ha poi dato l’allarme e sul posto si è precipitata una pattuglia dei carabinieri, seguita da un’ambulanza del 118. Quando i soccorsi hanno raggiunto il ferito, ancora a terra, i malviventi avevano tuttavia già fatto perdere le loro tracce.

Trasportato al pronto soccorso d’urgenza, al giovano è stata evidenziata la presenza di diverse lesioni e tre costole rotte.

I carabinieri di Lusignano d’Albenga stanno indagando per risalire all’identità dei responsabili, probabilmente nordafricani. Che ovviamente sono ancora in fuga e a piede libero.

Fonte: Il Giornale

Foto credit: lanazione