Sfilata di carnevale pro-migranti dei buonisti vs Salvini e governo.

In questi giorni le sfilate sono davvero tante a causa del Carnevale, ma quella di oggi a Milano ha un obiettivo diverso: “dire no al razzismo”.

E così la sinistra buonista è scesa in campo e lo ha fatto proprio con il sindaco Beppe Sala. La manifestazione ha la seria intenzione di attaccare la politica del governo e del Viminale sul fronte immigrazione.

Con il titolo “People-prima le persone” sfida in modo chiaro l’esecutivo, con la partecipazione di attivisti di alcune associazioni, tra cui anche l’Anpi.

Ovviamente non potevano mancare i rappresentanti delle ong, tra cui Mediterranea, Open Arms e Sea Watch.

E il primo cittadino di Milano ha cavalcato così la sfilata buonista: “La manifestazione ‘People – prima le persone’ contro ogni genere di discriminazione, in programma oggi a Milano, serve a “esprimere che cosa sia la sinistra contemporanea. Il nostro non è un messaggio di superiorità morale, alla quale non credo, è il nostro convinto basta ai sentimenti di inferiorità e inadeguatezza”.

E in un’intervista a Repubblica aggiunge: “c’è sempre l’idea della politica che stimola la partecipazione di chi non sta alla tastiera di un pc, ma va in strada e afferma che far politica non spetti solo ai politici”.

La sinistra parte dai migranti per la ricostruzione del proprio partito. Ci riuscirà?

Fonte: IlGiornale

Foto credit: IlGiornale