“Salvini ora può fare il premier” il retroscena shock dal Quirinale che lo incorona.

L’ipotesi di una possibile alleanza di governo tra Movimento 5 stelle e Partito Democratico inizia ad irritare seriamente il presidente della Repubblica.

Le numerose analisi politiche che quotidianamente spuntano fuori, come quello dell’editoriale di Paolo Mieli sul Corriere della Sera, sono diventate oggetto di discussione.

E’ probabile che ci si aspetti che al Quirinale qualcosa cambi dopo le elezioni Europee, durante le quali il M5s subirà senz’altro un ridimensionamento.

Secondo Dagospia, il piano del Colle punterebbe a “tornare a un sano bipolarismo, centrodestra vs centrosinistra“.

Ed è evidente che sarebbe comunque un cambiamento drastico rispetto all’attuale situazione che, però, rilancerebbe la figura di Salvini.

E lo riporta proprio il Dagoreport: “Perfino l’idea di un Salvini premier, da sempre rigettata, viene oggi presa in considerazione. Del resto, in questi mesi di governo, il comportamento dei grillini hanno urtato (eufemismo) non poco la sensibilità istituzionale del presidente della Repubblica”.

Per Di Maio, invece, tirerà una brutta aria, anche perchè pare che Mattarella si sia molto ricreduto sul suo contro.

Cosa ne pensi?

Fonte: Libero

Foto credit: Libero