Renzi torna a fare la morale sui migranti vs Salvini: disperazione super evidente.

Matteo Renzi si sente davvero ispirato. Dopo l’uscita del suo libro, usa le presentazioni per lanciare le sue accuse al governo.

“I valori restano, i Salvini passano…” ha tuonato a Catania.

“Non troverete autocritica nel mio libro sull’immigrazione, io sono andato a cercare i soldi per salvare vite in mare”, ha continuato l’ex segretario del Partito Democratico.

“Noi non abbiamo soltanto cercato i soldi per raccogliere i vivi, ma anche i morti. Era il 2015 e quando mi dicevano ‘cosa vai a raccogliere i morti’… io pensavo all’Iliade. E penso che la civiltà italiana, europea ci insegna che quando dai sepoltura a una persona costituisci il valore di una vera civiltà europea”.

Anche il tema sicurezza è per lui oggetto di critiche: “Salvini gioca sulla nostra paura. Ha bisogno della paura, deve farti credere che ci sono reati costanti. Ammazzano una ragazza italiana che entra nel tunnel della droga, che viene violentata e uccisa, Salvini se c’è un nigeriano coinvolto fa polemica sui social, se c’è un italiano un tweet e via”.

E alle critiche del senatore Giarrusso ha replicato: “Renzi andrebbe impiccato. È una battaglia che va fatta adesso perché si sta creando un clima infame in questo Paese. Vorrei dire al senatore Giarrusso che se pensa che noi ci faremmo intimidire si sbaglia. A lui rispondiamo ‘vergognati per quello che sei e per quello che dici…'”.

Cosa ne pensi?

Fonte: IlGiornale

Foto credit: IlGiornale