Straniero. Vive da clochard, aggredisce donne e molto di più. I residenti hanno perfino … allo stremo!

Allarme all’Appio per uno straniero, originario della Lettonia che vive di stenti in piazza Zama ed è molto spesso ubriaco.

Difatti è il consumo di alcol a renderlo eccessivamente pericoloso per l’incolumità dei passanti, soprattutto donne. Qualcuna è stata strattonata, spintonata dallo sbandato.

L’allarme è scattato forte e chiaro in questi giorni dai cittadini che stanchi di essere a rischio aggressioni hanno formato delle chat per avvisarsi l’uno con l’altro. Gira anche una foto dello straniero. Una foto rubata da qualche residente: lui è biondo dal fisico massiccio.

I carabinieri di zona conoscono bene il lettone. Pochi giorni fa sono intervenuti in tempo per evitare che l’uomo picchiasse una straniera.

E’ stato denunciato per tentata violenza e per questo per il ”clochard” non si sono aperte le porte del carcere.

In passato l’uomo ha dato problemi sempre per aggressioni a chi lo incrocia sulla strada. Sempre i carabinieri, tempo fa, lo fecero ricoverare in Psichiatria in quanto l’uomo aveva dato in escandescenze.

Nonostante, quindi, lo straniero rappresenti un pericolo per tutti, non ha sconfinato, per ora, il codice penale a tal punto da finire in manette e di conseguenza in carcere.

Ma, intanto, i cittadini vivono nel terrore, hanno paura. Per questo si sono organizzati con le chat, proprio per avvertirsi l’uno l’altro e potere rincasare senza troppi rischi. Come delle sentinelle.

Sembra normale avere paura nel proprio paese e in casa? Ora basta!

Fonte: Il Messaggero

Foto credit: vivicentro