Alberi caduti colpa del fascismo. Arriva Mussolini e asfalta il sindaco così: “quelli suoi ammazzano la gente”.

Ha fatto notizia il post su Facebook della sindaca di Roma, Virginia Raggi riguardo la notizia degli alberi caduti in città.

Si tratterebbe secondo lei di alberi risalenti all’epoca del fascismo. Per cui alberi di vecchia data.

A questo commento non poteva di certo mancare la risposta di Alessandra Mussolini che si è sentita tirare in causa, data la parentela con Benito, figura principale e di spicco di quell’epoca.

“Una perla. Direi che la Raggi con i suoi pensieri è suggestiva. Da Tso. Gli alberi a Roma cadono per colpa del fascismo, cioè per colpa di mio nonno.

Sembra patologico che la sindaca abbia di questi pensieri. Anche perché dovrebbe sapere che la responsabilità è sua: come primo cittadino di Roma la manutenzione degli alberi, delle piante, è di sua responsabilità, e invece dà la colpa ad altri.

Io abito a un passo da Villa Torlonia e i palazzi costruiti da mio nonno non cadono mentre gli alberi che la Raggi non cura cadono, ammazzando la gente”.

Cosa ne pensate?

Fonte: Adnkronos

Foto credit: youtube