“Io Mussolini? Ma se non ho nemmeno …” e arriva la stoccata per i nemici: “libertà, ma con regole”. Da godere.

Il Ministro degli Interni, Matteo Salvini replica con ironia alla domanda: “Salvini è il nuovo Mussolini?”. E la risposta è: “Non ho il fisico, non ho il taglio, non ho la mascella”.

Poi, arriva la stoccata come allert per chi cerca di ostacolarlo: “Sono per la libertà, il rispetto, la democrazia e, però, per le regole. Che fino a poco tempo fa in Italia erano un optional”.

Nell’intervista alla 7 Gold Salvini parla di politica a 360 gradi. Dal rapporto con Luigi Di Maio all’alleanza con Silvio Berlusconi, passando per il recente voto sul caso della nave Diciotti e le nuove sfide del governo gialloverde.

“Con Di Maio va benissimo”, assicura. Lo descrive come “persona leale, corretta, onesta e seria”. Su Alessandro Di Battista, invece, prefersce sorvolare. “Altra domanda…?”, chiede con una punta di ironia.

Poi spiega: “Con il Movimento 5 Stelle c’è un rapporto basato sui fatti e la concretezza. Non guardo ai sondaggi, non guardo ai risultati delle elezioni regionali assicura – ho dato la mia parola e la mia parola vale più dei sondaggi”.

E sull’alleanza con il M5s spiega: “Ho dato la parola. Siamo qua da otto mesi. Abbiamo tante cose da fare nei prossimo quattro anni. Non mi rimangio la parola data”.

Nell’intervista Salvini non manca di tornare sul cado Diciotti e su una certa magistrature che punta a sinistra: “Prima i politici erano processati perché rubavano, se io dovessi essere processato perché ho difeso la sicurezza del mio Paese, vado in giro assolutamente a testa alta”.

Ben detto!

Fonte: Il giornale

Foto credit: ilfattoquotidiano