Referendum per l’Autonomia Totale? De Magistris punta i piedi per terra e sfida Lega e M5S.

Il sindaco partenopeo vuole dimostrare qualcosa all’Italia. Ma quanto conviene che la Campania diventi autonoma?

La sua forse, anzi di sicuro, è una guerra aperta contro Di Maio e soprattutto contro il vicepremier Matteo Salvini.

Leggiamo Il Giornale:

Il primo cittadino partenopeo, in aperta polemica con Movimento 5 Stelle e Lega e soprattutto Lombardia, Emilia Romagna e Veneto – che hanno già intrapreso la strada dell’autonomia – fa così la sua proposta su Facebook:

“Noi rilanciamo con la sfida dell’autonomia dei popoli. Voi volete l’autonomia differenziata e noi da Napoli chiediamo l’autonomia totale”. Dunque, l’affondo: “Visto che avete abusato della nostra proverbiale pazienza, faremo, entro quest’anno, un referendum per la totale autonomia della Città di Napoli:

avremo così più risorse economiche, meno vincoli finanziari, più ricchezza, più sviluppo, meno disuguaglianze. Successivamente proveremo a realizzare, se lo vorranno anche le altre popolazioni del Sud, un referendum per l’autonomia differenziata dell’intero mezzogiorno d’Italia”.

Lui, a favore dell’immigrazione, quella non controllata, visto e considerata la condizione di Napoli con gli stranieri, ha davvero intenzione di avere l’autonomia totale?

Quanto tirerebbe il quieto vivere di una città già così provata dalla criminalità dell’immigrazione?

Fonte: ilgiornale

Foto: demagistris