I “capi” Ue ora disprezzano Conte: “Lui è solo il b….” E la combinano grossa.

I commissari Ue se la prendono con il premier Conte e lo disprezzano pesantemente in pubblico.

Cosa si aspettavano i leader Ue, che Conte tradisse la lealtà di Salvini e Di Maio? Così lo attaccano contro tutti.

Leggiamo Il Giornale:

E l’Italia finisce sotto accusa. “Per quanto tempo ancora sarà il burattino mosso da Di Maio e Salvini?”, tuona il leader dei liberari dell’Alde, Guy Verhofstadt.

“Non è questa l’Italia che conosciamo”, fa eco il leader dei socialisti, Udo Bullmann. “Il vostro governo deve smettere di mostrarci questo viso inumano”.

Al termine dell’intervento di Conte non mancano pesantissime critiche da parte dei leader europei. “Io amo l’Italia ma oggi mi fa male vedere la degenerazione politica di questo paese, iniziata vent’anni fa con Berlusconi e peggiorata con questo governo”, tuona Verhofstadt rinfacciando all’Italia di essere diventata “il fanalino di coda dell’Europa”.

E non finisce qui, perché la Commissione non ha perso tempo per attaccare i leader italiani sulla questione dell’immigrazione clandestina.

Fonte: ilgiornale

Foto: italiaue