Due africani denunciano Salvini e Toninelli: la grande beffa dopo le loro violenze. Cosa accade.

Danilo Toninelli e Matteo Salvini a processo.

La decisione è partita dai giudici della Corte europea dei diritti dell’uomo, che hanno contestato alcune dichiarazioni dei ministri sui migranti della Nave Vos Thalassa fatte a Luglio 2018.

La Cedu ha accolto il ricorso di un immigrato sudanese e di uno ghanese, che li hanno denunciati per violazione dell’articolo 6 della Convenzione, quello che stabilisce il diritto ad un equo processo.

Il rimorchiatore italiano in questione aveva salvato 65 persone e aveva ricevuto l’ordine di riportarli tutti in Libia. Da qui la protesta dei naufraghi che avevano circondato il comandante, spingendolo a fare retromarcia.

Ne derivò l’intervento della Diciotti, che attraccò a Trapani dopo cinque giorni ricchi di scontri.

Una volta giunti in Sicilia, i due immigrati citati prima furono accusati di violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale.

Sul loro conto, per la circostanza, si espressero Toninelli che parlò di “facinorosi” da “punire” senza sconti, e poi Salvini che annunciò la necessità che i “delinquenti” “finissero in galera”.

Ora sono finiti a processo. Cosa ne pensi?

Fonte: Libero

Foto credit: Libero