“Tranquilli. La vittoria in Abruzzo non è un pericolo per il governo.” Salvini fa chiarezza agli alleati.

La vittoria del centrodestra in Abruzzo non deve preoccupare gli alleati pentastellati.

Parole del vicepremier Matteo Salvini. La sua schiacciante vittoria con il centrodestra non deve essere una minaccia per il Movimento 5 Stelle.

Leggiamo Il Giornale:

“Se riesco già oggi mi vedrò con Luigi Di Maio e il premier Giuseppe Conte”, ha spiegato il vicepremier e ministro dell’Interno a Montecitorio. E pure il presidente del Consiglio si dice certo che non ci saranno cambiamenti:

“Sono elezioni regionali di una regione centrale”, ha detto Giuseppe Conte, “Aspettiamo di leggerle e di vedere le valutazioni che spettano agli esponenti delle forze politiche. Il dato mi sembra abbastanza chiaro, ma questo non cambia nulla per il governo centrale. Continuiamo a lavorare, non cambia nulla”.

Parlando del voto, però, Salvini non ha mancato di ironizzare sul Partito democratico: “È bizzarro vedere festeggiare il Pd perchè è arrivato secondo”, ha detto, “se uno si accontenta di perdere va bene così”.

La resa dei conti è in atto. La sinistra non è ben voluta e questo è chiaro. Salvini va avanti e ridicolizza i suoi avversari dem.

Fonte: ilgiornale

Foto: fanpage