Dibba insulta Napolitano: “Vile quello che ha fatto”. Il Pd insorge. Ma poi arriva l’affondo Meloni sui sinistri.

Il web insorge dopo che Alessandro Di Battista, intervistato a In Mezz’ora da Lucia Annunziata, lancia accuse forti e mirate all’ex presidente della Repubblica Italiana, Giorgio Napolitano.

Ma cosa ha detto Dibba? Il rappresentante del Movimento Cinque Stelle, aveva dichiarato che l’allora presidente della Repubblica si era piegato in modo vile alla Francia per la guerra scatenata in Libia nel 2011.

Non poteva mancare la reazione dei sinistri che si sono ribaltati e unanime il centrosinistra ha risposto schierandosi totalmente a favore di Napolitano.

Ma di fronte alla schiera del Pd, la presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, scrive un post su Facebook che mette a tacere gli altri.

Sul suo profilo si legge quanto segue: “Suggerisco alla sinistra di non alzare polveroni sulle parole di Di Battista che dice che Napolitano si è piegato in modo vile alle pressioni della Francia per la guerra in Libia del 2011.

Questa sarebbe l’ipotesi meno grave per Napolitano, visto che le alternative sono quella di aver sostenuto la guerra in Libia per totale incompetenza o perché tramava insieme alla Francia contro i nostri interessi nazionali e contro il Governo italiano che si opponeva all’intervento. Vile, incompetente o traditore, in ogni caso c’è ben poco da difendere”.

Siete d’accordo?

Fonte: Il Giornale

Foto credit: siciliaonpress