Ieri i 4 rom avevano minacciato un ragazzo con il coltello. Oggi la svolta alla grande. Ciao, ciao!

L’ennesima vicenda ha come protagonisti quattro rom che ieri minacciato con un coltello a serramanico un giovane meccanico di Pineto che aveva difficoltà a restituire il denaro che uno di loro gli aveva prestato.

Ma oggi all’appuntamento concordato hanno trovato una bella sorpresa. Ad attenderli, infatti, c’erano i carabinieri della stazione di Pineto e Giulianova.

Erano stati proprio i militari a suggerire alla vittima di fissare un appuntamento in cui avrebbe dovuto consegnare la somma, 13 mila euro degli originari 6 mila prestati.

I rom arrestati ieri hanno precedenti penali, sono di Montesilvano, Pescara e S.Giovanni Teatino, e sono tutti giovanissimi: un’età compresa tra i 22 e i 34 anni.

Una precedente trappola era fallita perché il rom 28enne pescarese che nell’ultimo anno aveva prestato il denaro all’artigiano, che aveva sempre restituito tutto, aveva inviato un emissario.

All’appuntamento successivo, vittima e carnefice si sono trovati di fronte, ma quest’ultimo alla richiesta di una dilazione del pagamento, ha fatto intervenire gli altri tre nomadi.

Finalmente la svolta! Un grazie sempre al lavoro impeccabile delle forze dell’ordine.

Fonte: Il Populista

Foto credit: youtube