Vuole aggredire Salvini con pietra e martello ma il leghista lo riprende live: accade di tutto in piazza.

Matteo Salvini non è solo amato in Italia e a dimostrarlo sono alcune aggressioni ricevute.

Tra queste ricordiamo dei momenti di panico che il leader del Carroccio ha vissuto a Rossano, Cosenza, quando la gente si riunì in piazza per ascoltarlo.

Salvini, come suo solito, stava trasmettendo live via Facebook con il suo cellulare le immagini della piazza quando, si nota un uomo con un berretto nero farsi spazio tra le prime file vicino al palco che prova a scagliargli contro un oggetto.

Pare che fosse una grossa pietra o un mattone, ma per fortuna le persone intorno a lui si sono accorte del pericolo e l’aggressore è stato immediatamente immobilizzato dalle forze dell’ordine.

Intanto, Salvini si trovava in diretta e l’inquadratura l’ha mollata solo per alcuni istanti e gli spettatori social hanno davvero temuto il peggio.

“Vergognati barbone, delinquente, quel sasso sai dove te lo infilerei, maledetto infame! Sanno solo usare la violenza, noi non ci spaventiamo”, tuonò Salvini.

Circa l’aggressore, poi, si è scoperto che fosse un trentaseienne incensurato e che fosse in possesso di una cassa con grosse pietro e anche un martello.

Fonte: IlPopulista

Foto credit: IlPopulista