Prete vs Salvini “razzista, malefico e criminale” ma il ministro lo umilia così. Replica feroce.

“Dopo avermi definito razzista, “genio malefico”, criminale (e altri complimenti che al momento mi sfuggono), questo prete sostiene che dovrebbero processarmi non solo per la Diciotti ma anche per la Sea Watch. Olè!
P.s. Ma, mi chiedo, un uomo di chiesa può essere sempre così pieno di risentimento e di odio???”

Le parole sono di Matteo Salvini e sono indirizzate al sacerdote Alex Zanotelli, il quale in più di qualche occasione ha rivolto attacchi pesanti ai danni del ministro degli Interni.

Il missinario impegnato tra Africa e Italia fa parte di quella lunga lista che attacca il leader del Carroccio per la sua politica d’immigrazione.

In una recente intervista l’ha proprio definito “razzista, genio malefico, criminale” ed è riuscito persino a dire:

“Il Vangelo parla di perdono, di accoglienza dell’altro, se siete cristiani e lo scegliete non potete scegliere Salvini. La Storia ci giudicherà come noi oggi giudichiamo i nazisti”.

Definendo “il Vangelo di Salvini che si regge sull’odio o sul disprezzo dell’altro”, non ha potuto non commentare la vicenda Diciotti e la richiesta di rinvio a giudizio che pende sul capo di Salvini:

“Come per la Diciotti, è assurdo che un ministro e vicepremier sia sopra le leggi. Giocare sulla vita della povera gente per ottenere risposte dall’Europa è immorale”. E dunque “saremo giudicati come i nazisti”.

Cosa ne pensi?

Fonte: Libero