Conte anticipa tutti e svela: l’Italia è in recessione MA ha un finale sorprendente.

Giuseppe Conte ha deciso di parlare chiaro e di anticipare i dati dell’Istat che certificano la recessione dell’Italia.

Nonostante lo sconforto degli industriali milanesi, il premier è andato avanti così:

“Vi nvito a considerare che le previsioni sono per il 2018. Dobbiamo guardare al 2019 e dobbiamo guardare con entusiasmo alla crescita economica e siamo fiduciosi che nel 2019 raggiungeremo gli obiettivi che ci siamo prefissi.”

L’Italia, dunque, entrerebbe in una fase di recessione tecnica. Ma per il presidente del Consiglio “ci sono tutti gli elementi per ripartire con tutto il nostro entusiasmo, soprattutto nel secondo semestre”.

Ha tenuto poi a ribadire quanto la manovra sia stata un azzardo, ma che ci ha comunque permesso di evitare una procedura d’infrazione.

Il finale per il premier pentastellato è certo: “abbiamo un’economia che crescerà e dobbiamo lavorare insieme, progettare gli strumenti per far crescere l’economia in modo robusto e duraturo.”

La cosa positiva annunciata da Conte è anche la seguente: “Abbiamo dati congiunturali che non sono favorevoli. Non dobbiamo girare la testa, il dato positivo è che non dipendono da noi.”

Dunque l’Italia può, e deve, riscattarsi.

Fonte: La Stampa

Foto Credit: La Stampa