Feltri va a bomba: “processo a Salvini? Ne uscirà vincitore. Sono fessi, non capiscono che”… la profezia.

Se il Ministro degli Interni è stato assolto dall’opinione pubblica, ora Salvini deve subire la persecuzione del Tribunale dei ministri che, invece, lo vuole processare, accusandolo di aver chiuso i porti ai migranti.

Vittorio Feltri è certo di una cosa. Qualora il vicepremier venisse condannato ne risulterà avvantaggiato. Ne uscirà vittorioso e vincente.

In soli sei mesi di governo i consensi per Salvini sono aumentati in modo esponenziale, e tutto proprio grazie alla sua politica intransigente in materia di immigrazione.

Aveva promesso di combatterla in campagna elettorale ed è stato di parola: si è dato da fare con fermezza allo scopo di respingere l’ invasione degli stranieri.

Ovviamente i cittadini gli hanno riconosciuto il merito di non averli ingannati e nei sondaggi la Lega è cresciuta a dismisura, passando dal 17 per cento ricavato dalle urne nel marzo scorso, a oltre il 30.

I suoi avversari politici temono che Matteo alle europee di maggio non solo sovrasti i grillini, ma faccia incetta di voti al punto di diventare il partito dominante sullo scacchiere nazionale. Essi pertanto si stanno impegnando al massimo per mettergli il bastone tra le ruote e farlo andare fuori strada.

E poi la stangata sugli avversari politici: “Non si rendono conto, da fessi quali sono, che andare a occhi chiusi addosso a Salvini significa elevarlo all’ altare, promuovendolo martire degno di santificazione”.

Non resta che aspettare per capire cosa succederà e come la giustizia si muoverà. “Comunque, anche se punito, sarà il vincitore della battaglia più indegna compiuta dalle istituzioni”, parola di Feltri.

Fonte: Libero

Foto credit: tpi