Fornero attacca ancora Salvini ma per lei arriva la più brutale delle risposte: come la umilia.

Tra i principali obiettivi del nuovo governo c’era lo smantellamento della riforma Fornero e oggi se ne discute ancora animatamente.

La gioia di Salvini è tutta espressa nelle sue dichiarazioni: “Smontare quella schifezza della Legge Fornero e stata la cosa più bella”.

Elsa Fornero non ha esitato a replicare duramente al ministro:

“Il punto critico del decreto sul reddito di cittadinanza e su quota 100 è la mancanza di uno sguardo rivolto al futuro. Si guarda esclusivamente all’oggi e alle europee di maggio. Io nel 2011 pensavo anche ai figli di Salvini, lui pensa solo al presente”.

Ma necessaria si è resa una puntualizzazione da parte del leader del Carroccio:

“Più di così, in sette mesi non era facile fare. Tra un anno poi ci troviamo qui e vediamo chi aveva ragione, se noi o la Fornero. Io un’idea ce l’ho…”.

E all’ex premier tecnico Monti ha detto: “Quota 100 è un punto di partenza non di arrivo, obiettivo finale è quota 41, quindi la signora Fornero si prepari a piangere ancora”.

Fonte: Libero

Foto credit: Libero