Porti chiusi, i grillini ribelli vogliono portare Salvini alla Commissione europea. La notizia shock.

Il vicepremier leghista si trova nuovamente al centro di polemiche e discussioni.

C’è la possibilità, infatti, che un gruppo di grillini ribelli possa agire presso le Corti europee per una “lesione ai diritti umani”.

L’interrogazione è stata recentemente presentata dai senatori Fattori e Nugnes, e De Falco:

“Mi intristisce quello che dice Salvini dopo l’ultima strage di migranti in mare, perché manca di umanità, è un cinico”
, ha commentato oggi De Falco.

Dopo l’ultima strage del Mediterraneo, il Movimento 5 stelle è in vera fibrillazione e le divisioni iniziano a sentirsi maggiormente.

L’interrogazione depositata nei giorni scorsi a Palazzo Madama contro Salvini è stata pubblicato su Facebook e chiede se ci siano dei provvedimenti per la chiusura dei porti.

“Se questi non esistessero, come si ritiene, o non fossero stati resi pubblici
– denunciano i tre – si configurerebbe la possibilità di una lesione ai diritti umani e dunque la possibilità di agire anche presso le Corti europee”.

Ecco il post:

Cosa ne pensate?

Fonte: IlGiornale

Foto credit: IlGiornale