Gesù era un migrante? Esperto di Islam svela il più grande errore del Papa.Distrutto così.

Le ultime dichiarazioni di Papa Francesco sull’immigrazione hanno suscitato caos e clamore.

Nello specifico, Bergoglio ha presentato Gesù come migrante sfuggito alle persecuzioni di re Erode. Un parallelismo che non è andato giù a molti, nemmeno allo scrittore algerino Boualem Sansal, grande esperto di Islam.

“Il suo discorso è un copia e incolla del discorso dei dirigenti occidentali che parlano di Islam come è conveniente parlarne“, ha tuonato lo scrittore, come riportato dal quotidiano La Verità.

Altri passaggi del suo discorso sono stati tradotti proprio dal giornale citato:

“Talvolta il papa cita la violenza cattolica o quella coniugale per relativizzare la violenza islamica e in qualche modo scusarla”. “Durante gli ultimi 14 secoli i papi non hanno mai smesso di respingere questa religione così espansiva”, dice Sansal; “ed è stato così fino a papa Francesco, che ha una visione tutta nuova, amichevole, benevolente, incoraggiante”.

“Inquieta i cattolici, e ne fa ribellare alcuni, dire, come fa lui, che l’Islam è una religione di felicità, di pace e di tolleranza, che è una via di salvezza che conduce anch’essa a Dio (le comunità islamiche italiane avevano preteso questa stessa dichiarazione da Giovanni Paolo II, senza riuscirci; N.d.A.)”, aggiunge Sansal.

Così solleva un dubbio terribile:

“In quale direzione evolverà papa Francesco, ora che i cristiani che ha deluso e i musulmani che ha incoraggiato si attendono molto da lui?”.

Qualsiasi scenario di risposta non è molto incoraggiante.

Fonte: IlPopulista

Foto credit: IlPopulista