Bagno di folla per Salvini. Appoggio senza precedenti. E nella mischia succede anche questo.

Il Ministro degli Interni ormai ha davanti a sè una popolarità disarmante. Non dovuta ad apparenza, ma ai fatti concreti che in questi mesi ha portato a termine.

Lo dimostra, per esemoio, la visita che Salvini ha fatto ad Afragola. Accompagnata da una serie di selfie, di abbracci e anche da quel gesto inaspettato: un baciamano da parte di qualcuno stretto dalla folla.

Il titolare dle viminale è arrivato in Campania per incontrare gli amministratori locali e affrontare il tema delicato del racket. Negli ultimi 22 giorni sono esplose circa 8 bombe.

Tutti atti intimidatori indirizzati ai commercianti presenti sul territorio. Proprio su questo fronte il ministro degli Interni ha preso un impegno chiaro: “Per combattere racket e usura servono soldi.

Stiamo rivedendo il sistema delle scorte. Stiamo rivedendo l’assegnazione della scorta – spiega – per vedere chi ha più bisogno e chi non ha più necessità di protezione, chi può prendere un taxi e chi può guidare la sua auto. Conto di fare più di quello che si è fatto”.

Infine il titolare del Viminale ha voluto madare un messaggio ai prprietari di Sorbillo, storica pizzeria di Napoli colpita da una bomba: “A Sorbillo ho chiesto una pizza. Riapre in settimana – ha aggiunto Salvini – e conto di andarlo a trovare, ha energia e coraggio, svolge un ruolo non solo economico ma anche sociale”.

Ben detto!

Fonte: Il Giornale

Foto credit: vesuviolive