Mentre il governo pensa al dl sicurezza, Fico la spara grossa sui migranti: “Accoglienza significa crescita”.

Sembra ormai che il presidente della Camera, Roberto Fico, abbia intrapreso una strada differente da quella del resto del governo sul tema immigrazione.

Il grillino torna a parlare di migranti. E questa volta lo fa con un post su Facebook. E’ noto ormai come Fico non condivide a pieno la linea dura imposta da Matteo Salvini.

Fico sottolinea l’importanza dell’accoglienza che significa “crescita, sicurezza e benessere”. Per il grillino l’integrazione dei migranti “non è una parola astratta”.

E mentre il governo vara il dl Sicurezza, ridimensiona il sistema Sprar e chiude i porti alle Ong, Fico si appresta a raccontare ai follower alcune “buone pratiche” di accoglienza.

“Un territorio che accoglie in modo virtuoso è più solido e coeso. Di questo ho parlato con i ricercatori dell’Euricse che mi hanno presentato le iniziative a cui stanno lavorando come lo studio di progetti di accoglienza sostenibile che ci sono rivelati un valore aggiunto per le comunità”.

I ricercatori hanno analizzato alcune delle esperienze che “conciliano integrazione e sviluppo della comunità”. Iniziative “spesso nate dal basso” che hanno attirato l’attenzione del presidente della Camera.

“I modelli su cui si sono concentrati hanno permesso di innescare, in tutta Italia, processi di innovazione e rilancio sociale, con l’avvio di nuove imprese e servizi, sviluppo dell’economia, con il coinvolgimento attivo del territorio e della società civile”.

Fico, quindi, resta una voce fuori dal coro. Quali ripercussioni potrà avere una simile posizione? Staremo a vedere!

Fonte: Il Giornale

Foto credit: avvenire