Spietata Bruxelles. La minaccia all’Italia assurda. Ecco cosa viene proposto se si aprono i porti ai migranti.

Come sempre l’Ue non si smentisce. Il ricatto incredibile che viene proposto al governo italiano.

La questione migranti dopo i fatti di Malta sembra essere diventato un punto difficile da affrontare. La soluzione non è quella delle più semplici.

A prendere la palla in balzo è stata l’Ue, che ha ricattato il governo italiano.

Leggiamo Il Giornale:

A Roma sia Salvini che Conte incontreranno il Commissario euopeo alla Migrazione, Avramopuolos. In questi due incontri sostanzialmente Bruxelles indicherà le sue proposte per una gestione allargata dell’emergenza sbarchi.

L’Ue si impegnerà ad offrire un aiuto concreto per accelerare l’analisi delle domande di asilo e stabilire una linea per i rimpatri veloci.

Ma attenzione: come sottolinea la Stampa, dall’Ue arriverà un’altra richiesta. Bruxelles chiederà al governo italiano di rispettare il diritto internazionale e dunque chiederà anche di aprire i porti ai migranti che vengono salvati in mare. 

A giocare un ruolo fondamentale in questo scenario è Juncker. Il Commissario non ha approvato l’ultimo sbarco, o meglio, le modalità con cui è avvenuto.

L’Italia, secondo molti, dovrebbe essere un paese ospitale pronto ad accogliere navi cariche di migranti. Sarà una questione che andrà avanti per le lunghe.

Fonte: ilgiornale

Foto: interris