Solo il 19% degli italiani vuole l’accoglienza. L’Italia non cambia idea: PORTI CHIUSI SI.

Il governo gialloverde continua a far discutere.

Tra le tante, la polemica più scottante è senz’altro quella che riguarda l’immigrazione.

La vicenda delle Ong Sea Watch e Sea Eye ha coinvolto davvero tutti, dall’Italia agli Stati Uniti d’America. Gli italiani hanno espresso la loro opinione mediante i sondaggi.

Sebbene non siano dei calcoli scientifici, sono indicativi circa la volontà degli italiani.

Porti chiusi SI, porti chiusi No?

Le percentuali sono diverse, ma l’opinione prevale tra gli elettorati:

dal 42% degli elettori dell’ opposizione di centrodestra all’ 80% di quelli di centrosinistra e, in mezzo, leghisti (61%) e M5S (70%). Al contrario il 13% ritiene che la responsabilità sia in capo alle Ong che si sono occupate di soccorrere i migranti e il 12% ai singoli Stati nelle cui acque territoriali sono giunte le navi.

Come riportato da Dagospia, Un italiano su due (51%) è convinto che si debba mantenere una linea intransigente e impedire qualsiasi sbarco nel nostro territorio, mentre il 19% è del parere opposto ed è favorevole a consentire sempre gli sbarchi. In posizione intermedia il 13% che, pur favorevole alla chiusura dei porti, riteneva opportuno fare un’eccezione per il caso delle due imbarcazioni con i 49 migranti a bordo.

Fonte: Dagospia

Foto credit: Dagospia