Toninelli si prende tutto il merito: ” Se gli sbarchi sono diminuiti è grazie a me.”

Ora non è più di Salvini il merito per il controllo sul traffico umano, ma del grillino ministro dei Trasporti.

Sembra che il ministro, ospite di un programma televisivo, si sia preso tutta la responsabilità positiva di aver lavorato bene sull’immigrazione.

Leggiamo Il Giornale:

“Se non c’era il sottoscritto, la Lega non faceva niente”. Così il ministro dei Trasporti Danilo Toninelli, intervistato da Agorà su Raitre, si intesta il merito di aver fermato l’arrivo dei migranti sulle coste italiane.

“Io – sottolinea il ministro – sono responsabile della sicurezza della navigazione fino all’attracco dell’imbarcazione al porto, lui è responsabile dopo, per lo sbarco e l’ordine pubblico nel 2018, solo grazie a sette mesi del governo del cambiamento, meno 90% di sbarchi in Italia, sa cosa significa, quanti morti in meno?”.

Senza un lavoro congiunto tra il suo dicastero e quello di Matteo Salvini questo obiettivo, spiega Toninelli, non sarebbe stato possibile.
C’è, però, anche da dire, che lo stesso Toninelli, ha preso le parti del vicepremier leghista, vantando le sue doti e la sua perseveranza negli obiettivi proposti per il governo giallo verde, che nonostante tutto, guarda avanti con ottimismo.
Fonte: ilgiornale
Foto: telenord