Germania. L’estrema destra scende in campo e dichiara: fuori dall’ Ue a dall’ Euro.

Intanto che si decide in che modo dividere i migranti della Ong tedesca, in Germania accade di tutto.

La destra politica con tanto di bandiera manifesta proponendo l’uscita dall’Ue e quindi anche dall’Euro.

Leggiamo Il Giornale:

L’AfD (Alternative für Deutschland) ha infatti presentato il proprio manifesto politico in vista delle elezioni europee di maggio rinnegando di fatto l’unione politica e monetaria.

Insomma, il partito propone e chiede tutta una serie di riforme da attuare tra il 2019 il 2024: in caso contrario, l’AfD annuncia la volontà di fare in Germania quanto fatto dall’Ukip in Gran Bretagna. Insomma, portare il Paese fuori dall’Eurozona: 

“Riteniamo necessario considerare un ritiro della Germania o una dissoluzione ordinata dell’Unione europea e l’istituzione di una nuova comunità economica e di interessi europea”, si legge per l’appunto nel manifesto.

Un programma molto chiaro e ben strutturato. Niente lasciato al caso. La linea politica dell’ultradestra contrasta a pieno anche gli accordi presi con Parigi. E cioè si prevede il blocco delle misure adottate per il cambiamento climatico.

Fonte: ilgiornale

Foto: