“Il dl sicurezza è stupido.” Le parole dure del grillino graziato. Ecco chi appoggia i sindaci ribelli.

Giorni di fuoco e attacchi per il vicepremier Matteo Salvini. Il dl sicurezza nel mirino dei dem.

Sembra non trovare riposo la guerra aperta dai sindaci di sinistra schierati per attaccare il dl sicurezza di Salvini. Ma il vicepremier non batte ciglio.

Leggiamo però cosa pubblica il Giornale:

Matteo Mantero si schiera coi sindaci ribelli: “Il decreto sicurezza è incostituzionale e stupido. E fa fare bella figura ai sindaci Pd”

“Quello che si ottiene emanando un decreto incostituzionale e stupido, a solo scopo propagandistico, che auspicabilmente sarà smontato dalla consulta: creare illegalità dove non c’era, ridurre l’integrazione peggiorando le condizioni di vita di italiani e stranieri, far fare bella figura ai sindaci del Pd che hanno contribuito a creare il falso problema dell’immigrazione e ora passano per i paladini dell’integrazione.

Filotto insomma…”, ha scritto Mantero in un post su Facebook, “La prossima volta proviamo ad ascoltare i nostri sindaci, come quelli di Roma e Torino ad esempio, che avevano esposto in maniera chiara e non strumentale come stanno facendo Orlando & c. Le problematiche che avrebbe causato questo decreto”.

La posizione del grillino è sul filo del rasoio. Più volte ha condannato il suo partito pentastellato e più volte è stato “salvato”. Ora cosa fa? Si schiera con i ribelli buonisti di sinistra?

Fonte: ilgiornale

Foto: jamma