Immigrato crea il panico. Minacce, auto danneggiate e perfino un coltello. Il racconto.

Protagonista della vicenda un 22enne originario del Niger già noto alle forze dell’ordine per diversi reati.

Strano che si trattasse di un immigrato regolarmente presente sul territorio nazionale, ma questo non toglie il gesto che non ha scusanti alcune.

Arrestato a Matera dai poliziotti con l’accusa di resistenza, minaccia a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato, porto in luogo pubblico di strumenti atti ad offendere e false dichiarazioni sulla propria identità.

Il centralino del 113 era stato raggiunto da diverse telefonate di cittadini preoccupati per il comportamento esagitato di un immigrato nel centro storico cittadino.

Le segnalazioni indicavano un giovane immigrato intento a disturbare i passanti, colpevole di aver danneggiato anche un’auto in sosta.

All’arrivo della polizia il 22enne ha estratto un coltello, minacciando gli agenti: è stato subito immobilizzato e arrestato.

La vicenda ricorda il caso accaduto qualche mese fa sempre a Matera: il protagonista era sempre all’epoca un 22enne del Niger che, in quel caso, danneggiò le strutture allestite per uno spettacolo musicale.

Dopo esser stato segnalato dai cittadini, fu arrestato dalla polizia, ed anche in quel caso la peggio fu degli agenti che furono aggrediti senza motivo.

Che dite, ora basta?

Fonte: Il Giornale

Foto credit: ilmeridianonews