Un migrante abusa di minori. Ma fa anche peggio davanti ad una scuola. Un incubo per gli alunni.

un vero e proprio incubo era questo migrante per tutto il quartiere Prati a Roma. Ancora più scandaloso pensare che le vittime erano minorenni.

Il violentatore è un bengalese di 37 anni, arrestato e accusato di violenza sessuale, a danno di minori, atti osceni in luogo pubblico e atti persecutori.

Gli agenti del commissariato prati hanno controllato scuole e luoghi dove era solito aggirarsi il bengalese per ricostruire i fatti dopo le diverse denunce ricevute dalla polizia.

L’uomo, secondo quanto emerge dalle indagini, avrebbe preso di mira diverse ragazze, anche minorenni, avvicinandole all’esterno di edifici scolastici, pub e altri luoghi di ritrovo.

Il bengalese era solito avvicinarsi, mostrare i propri genitali alle ragazze e poi filmare con un cellulare le loro reazioni. Ma, secondo quanto emerge, avrebbe anche messo in atti veri e propri atti sessuali sulle ragazze.

Le vittime hanno immediatamente riconosciuto il loro carnefice grazie a delle foto segnaletiche mostrate dagli agenti.

Questi ultimi hanno richiesto e ottenuto dalla Procura di Roma un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Ora il bengalese è a Regina Coeli.

E’ arrivata la fine.

Fonte: Il Giornale

Foto credit: ilgiornale