L’allarme bomba di Putin: “rischiamo una vera guerra e la fine dell’umanità…” come ci riguarda.

Durante la grande conferenza di fine anno, Putin lancia un allarme molto pericoloso.

Secondo il leader del Cremlino, il mondo sta sottovalutando il pericolo incombente di una guerra nucleare.

Il presidente russo ha detto che ad aumentare l’incertezza c’è soprattutto il declino della sicurezza internazionale soprattutto nell’ambito della corsa agli armamenti.

Il riferimento ovvio è alla decisione di Trump di uscire dal trattato Inf sulle armi nucelari, che rappresenta per Putin il “collasso del sistema internazionale di deterrenza”.

“La superiorità russa nella difesa missilistica serve a mantenere la parità strategica e se arriveranno i missili in Europa, poi l’Occidente non squittisca se reagiremo. Ma confido che l’umanità avrà abbastanza buon senso per evitare il peggio”, ha tuonato il leader Russo.

Sempre secondo quest’ultimo, il rischio che l’Europa corre è soprattutto legato all’utilizzo di armi nucleari a “bassa potenza”.

L’idea che sta prendendo radici in Occidente è una corsa pericolosa verso la catastrofe atomica, che “potrebbe portare alla morte di tutta la civiltà e forse alla fine del pianeta”.

In termini di economia mondiale, invece, sostiene che la Russia abbia tutte le carte in regola per entrare nel club delle cinque potenze mondiali.

Fonte: IlGiornale

Foto credit: IlGiornale