Maxi-blitz storico. E’ arrivata la fine per il super volto “noto”. Ecco la giustizia che piace.

Grazie sempre allo sforzo immane che fanno gli agenti. Un lavoro straordinario che ha portato alla buona riuscita della maxi-operazione.

Dopo sette anni di clandestinità, è finita la latitanza di Ben Ali Hamed Ben Mohamed, 37enne tunisino ricercato dal 2011.

Tanti i reati che incombono sulle sue spalle come un macigno: concorso e reati continuati di resistenza a pubblico ufficiale, rapina, lesioni aggravate, violenza privata, furto, danneggiamento, ricettazione, violazione foglio via aggravata, spaccio di sostanze stupefacenti e fuga dopo incidente stradale.

Ad assicurare alla giustizia il nordafricano latitante e senza fissa dimora, come rende noto PicchioNews, un blitz in località Castelnuovo, dei carabinieri della stazione di Recanati e quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Civitanova Marche.

“Oggi abbiamo arrestato un pericoloso latitante nordafricano che era ricercato dal 2011, e che dovrà scontare una pena di 30 anni: si era sottratto più volte alla cattura all’Hotel House di Recanati” ha dichiarato il colonnello dell’Arma Michele Roberti.

L’arrestato, con ben 17 alias, dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di Fermo.

Consegnato alla giustizia. Ora la giustizia che piace assicurerà la giusta pena per il clandestino. E speriamo, di non doverci ricredere.

Fonte: Il Giornale

Foto credit: bergamonews