Che vittoria! L’UE si arrende. Vince il Governo M5S-Lega, ecco che successone!

Manovra finanziaria, finalmente arriva la vittoria: l’Ue non avvierà la procedura punitiva nei confronti dell’Italia
Infatti, lLa Commissione Ue ha deciso di non avviare la procedura infrazionaria per debito eccessivo nei confronti dell’Italia, dopo l’accordo raggiunto ieri con Bruxelles

Su il Populista infatti leggiamo che:

La Commissione Ue ha deciso di non avviare la procedura per debito eccessivo nei confronti dell’Italia, dopo l’accordo raggiunto ieri con Bruxelles. Lo si è appreso da fonti Ue.

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che ha inviato alla commissione europea una lettera in cui illustra la nuova proposta italiana sulla legge di bilancio, sarà in Aula al Senato alle 13 per riferire al Parlamento, mentre avrebbe annullato un impegno in mattinata al Coni.

Intanto i mercati gradiscono l’accordo raggiunto in nottata sulla legge di bilancio. La Borsa di Milano lima il rialzo con il Ftse Mib che guadagna l’1,1% a 18.860 punti, con l’accordo tra il governo e l’Ue sulla manovra. Proseguono stabilmente in terreno positivo le banche che guardano positivamente anche alla posizione dell’Europa sugli Npl. In calo lo spread tra Btp e Bund che si attesta a 257 punti base con il rendimento del decennale italiano al 2,82%.

Intanto la Borsa italiana, alla notizia, inizia a dare i primi forti segnali:

A Piazza Affari svettano Banco Bpm (+3,1%), Intesa e Ubi (+2,8%), Unicredit (+2,4%) ed Mps (+2,6%). In positivo anche i titoli legati al petrolio con Eni (+0,4%), Snam (+0,6%), Italgas (+0,4%). Avanza Saipem (+2,4%), dopo l’annuncio di un nuovo contratto in Russia da 1,1 miliardi. In fondo al listino Stm (-2,1%) e Prysmian (-0,7%). Deboli anche Diasorin (-0,2%) ed Azimut (-0,3%)

Che ne pensate?
Diteci la vostra!
Grazie.

Foto Credits: Il Populista