Ora parla Dibba e lo ammette: “l’Azienda di famiglia non va tanto bene e le tasse sono troppe da sostenere.”

Una verità che esce direttamente dalla bocca del grillino. Voci parlano di crisi aziendale per la famiglia Di Battista: tutto vero!

La ditta di famiglia è stata svelata da Il Giornale che ha reso immediatamente nota la realtà che sta devastando la famiglia Di Battista. Dopo lo scandalo dei Di Maio ecco che ai grillini si aggiunge un’altra storia da raccontare.

Leggiamo Il Giornale:

A scoperchiarli è stato Carmelo Caruso che, sul Giornale in edicola, ha messo a nudo la ditta di famiglia Di. Bi. Tec srl che a lavoratori, fornitori, Inps e banche deve ben 400mila euro. “Ebbene sì – ammette ora l’esponente grillino in un post su Facebook – la nostra azienda va avanti, con enormi difficoltà”.

“Io sono così calmo e tranquillo ultimamente, ma se provocate mi tocca tornare ad Arcore sotto la villa del vostro padrone”.

Per replicare all’inchiesta del Giornale sull’azienda della sua famiglia, che deve 53mila euro agli operai, 151mila alle banche, 135mila ai fornitori e 60mila al Fisco, Di Battista affida a Facebook parole di fuoco. “Eccolo qua, puntualissimo, è arrivato l’attacco del Giornale di Sallusti/Berlusconi alla mia famiglia”, tuona. 

Non poteva rimanere nascosta a lungo la storia dell’azienda di famiglia. Di Battista ad ogni modo non si scompone. Anzi. Senza alcun timore ha raccontato delle difficoltà che stanno vivendo a causa delle tasse.

Tutta colpa del carico fiscale, ammette il grillino. Almeno la verità non viene negata!

Fonte: ilgiornale

Foto: tiscalinotizie