Il ritorno di Mattarella. Duro attacco ai sovranisti in vista delle prossime elezioni: “Guai a chi” la mazzata.

Il presidente Sergio Mattarella ritorna. E anche questa volta sferra il colpaccio. Nel mirino i sovranisti, quelli cattivi che vogliono distruggere l’Europa, pensano alcuni.

In Europa “un vuoto politico che paralizzasse in questo momento il vecchio continente e gli impedisse di svolgere un utile ruolo nelle relazioni internazionali, siano politiche, economico-finanziarie, commerciali, creerebbe un forte squilibrio, mettendo a repentaglio l’orizzonte di progresso dell’intero pianeta”.

Suona come un monito contro il dilagare dei partiti populisti e anti-euro in vista delle elezioni europee quello del presidente Sergio Mattarella che ha parlato durante l’incontro con il corpo diplomatico al Quirinale.

“Lo straordinario successo del cammino europeo in termini, soprattutto, di pace, benessere e crescita sociale, è conferma del fatto che l’Europa è, prima di tutto, una comunità di valori, basata sul rispetto della dignità umana, sulla democrazia, sull’uguaglianza e sulla prevalenza del diritto.

Alcuni limiti riscontrabili nell’esperienza dell’Ue non offuscano, in alcun modo, il risultato offerto ai suoi popoli e all’intera comunità internazionale”.

E infine: “Non si può garantire sicurezza alle popolazioni se non se ne rispettano i diritti umani: per essere più sicuro il mondo ha bisogno di equità e di libertà”.

Le elezioni europee si avvicinano. Mattarella muoverà le fila dietro le quinte?

Fonte: Libero

Foto credit: genteditalia