Fico vuole il patto con l’Onu per i migranti e si ribella al governo. Accade di tutto.

A Roberto Fico interessa poco o niente dei sondaggi, e quindi degli elettori: lui vuole il Global Compact.

Intervistato da Lucia Annunziata su Rai 3, il presidente della Camera affronta svariati temi: parla di Tav, reddito di cittadinanza, ecotassa e indipendenza del Parlamento.

“Se devo muovermi ogni settimana in conseguenza del sondaggio, non faccio politica, faccio altro. Se il sondaggio dice che l’accoglienza dei migranti non ‘tira’ più, io me ne frego del sondaggio. Perché so che c’è un fenomeno che va governato, non posso cambiare le mie politiche in base a un sondaggio”, tuona.

E aggiunge: “Se il sondaggio cambia me, perdo tutto, perdo la visione e la politica”.

E il Global Compact è un altro tasto dolente sul quale interviene: “Dobbiamo firmare il patto globale sulla migrazione per sederci al tavolo e dire la nostra. Starci è importantissimo”.

Che Fico e il ministro degli Interni Salvini non viaggino sulla stessa lunghezza d’onda è ormai cosa nota, ma pare che il presidente della Camera abbia voluto mettere il bastone tra le ruote al leader del Carroccio anche riguardo al dl sicurezza.

Staremo a vedere che piega assumerà la diversa posizione della terza carica dello Stato.

Fonte: IlGiornale

Foto credit: IlGiornale