Boldrini: “Ora voglio solidarietà da Salvini.” Dopo l’attacco a Fiumicino di un passeggero.

La ferocia e la rabbia di un passeggero che urla contro la Boldrini “Vergognati, prima gli italiani”  è diventato virale.

Prima alla fila per il check-in poi durante il volo. Per ben due volte la Boldrini è stata attaccata dall’uomo, che non voleva saperne di mollare la presa. Sono intervenuti gli assitenti di volo e il giornalista della Boldrini.

Leggiamo però cosa riporta Il Giornale:

«Quella di chi lancia gli slogan #PrimaGliItaliani e fa le campagne social con le facce dei nemici da colpire, che magari riescono pure nell’intento di portare qualche persona di più in piazza in un Paese rabbioso e rancoroso che non vede l’ora di prendersela con qualcuno.

Ma se il risultato poi è che gli avversari politici vengono aggrediti davvero? Cosa aspetta Salvini manifestare la sua solidarietà a Laura Boldrini stavolta? Il ministro dell’Interno – si chiede Alivernini – ha più paura di deludere i suoi o che a qualcuno venga fatto del male in nome dei suoi slogan?».

Ora, sinceramente cosa c’entri Salvini con un maleducato che ha perso le staffe su un aereo, e del quale nessuno condivide ovviamente il comportamento, non si sa. E nemmeno la ragione per la quale Salvini dovrebbe presentare le sue scuse alla ex «presidenta».

Infatti, come volevasi dimostrare, le scuse da parte di Salvini alla Boldrini non sono arrivate. Anche perchè nessuno di Leu dimostra solidarietà al vicepremier quando costantemente viene attaccato sui social e dietro le quinte dei Tg dai buonisti che sbandierano le loro ideologie.

Fonte: ilgiornale

Fonte: cronachepicene