Stranieri furbi truffano l’Italia e l’Inps. Finta residenza da parenti nel nostro Paese e…

Hanno rubato soldi su soldi all’Italia. I due, 30 e 33 anni avevano architettato tutto splendidamente, ma la finanza è arrivata a svelare tutto.

Un colpo basso all’Italia, quello provocato dai due stranieri. Una coppia di cui non si è detta ancora la nazionalità, ma che sono riusciti a truffare per bene l’Inps.

I dettagli su Il Giornale:

Sulla base delle investigazioni approfindite della guardia di finanza, è stato stimato l’importo complessivamente sottratto dagli stranieri all’Inps, ovvero oltre 30mila euro.

Sono stati i militari della tenenza di Vignola ad entrare in possesso della documentazione necessaria per condurre le indagini, dopo averne fatto richiesta proprio all’Inps di Modena.

Da qui è risultato evidente il fatto che i due coniugi, pur non risiedendo più da tempo in Italia, continuavano a percepire illegalmente il sussidio di disoccupazione “Naspi”. Requisito fondamentale per ottenere l’assegno è proprio la domiciliazione entro i confini nazionali, condizione che non sussisteva più, dato che gli stranieri avevano abbandonato il nostro Paese.

La coppia però per tutto il tempo che sono andati via dall’Italia hanno fatto in modo di ricevere lo stesso la disoccupazione ad un domicilio diverso da quello loro ma sempre nel nostro Paese.

Per ora la finanza continua ad indagare e non si sa altro dei coniugi stranieri.

Fonte: ilgiornale

Foto: cronachedellacampania