Lega primo partito. Il divario è abissale. Se si andasse a votare oggi … cosa dicono gli italiani.

Sondaggi alla mano, sono tutti un po’ leghisti. Ad osservare il rilevamento realizzato da Emg per la trasmissione Agorà (Raitre), il dubbio sorge.

Alla domanda, per esempio, su quale sia l’ esponente di governo che conta di più, il 62% degli intervistati ha risposto Salvini , il 17% Conte, e soltanto il 9% Di Maio.

È chiaro, quindi, che anche tra gli elettori pentastellati più di qualcuno ritenga il ministro dell’ Interno il vero leader dell’ esecutivo.

Ben il 58% degli italiani è a favore dell’opera Tav ritenuto fondamentale per l’economia italiana. Percentuale che tocca l’87% fra gli elettori della Lega, ma anche tra quelli del Movimento raccoglie un buon 33% di favorevoli.

Tra le priorità del governo, il 41% degli italiani risponde «abbassare il debito pubblico». Per il 22% invece gli interventi urgenti sono quota 100 e il superamento della Legge Fornero mentre il reddito di cittadinanza, su cui Di Maio sta investendo moltissimo, viene indicato come priorità solamente dal 10% degli intervistati.

Secondo il sondaggio la Lega raccoglierebbe il 32,1% dei consensi mentre i 5Stelle si fermerebbero al 26,4%. Mentre il Pd cala ancora dello 0,8% e si ferma al 17,7% delle preferenze.

UN’esilarante vincita di Salvini e Lega. Se si andasse a votare oggi, il leader del Carroccio sarebbe leader indiscusso.

Fonte: Libero

Foto credit: ilfoglio