Una furia in Strada. Il Gambiano che aggredisce passanti, carabinieri e poliziotti. Paura a Vittoria.

Non ha avuto paura di chi gli andava contro. L’immigrato si scatena sferrando pugni e calci anche contro le auto.

E’ accaduto nella provincia di Ragusa, dove l’uomo in un atto di piena follia ha cominciato a distruggere auto e finestrini. Non si è fermato neanche alla vista delle forze dell’ordine.

I dettagli su Il Giornale:

Per motivi ancora da chiarire, lo straniero è entrato nell’area di sosta del “Conad” situato in Contrada Forcone e, dopo essersi avvicinato ad un’automobile, ha rotto un finestrino. Non soddisfatto del suo gesto, l’extracomunitario ha poi colpito con un pugno un dipendente del supermercato che si trovava in quel momento nell’abitacolo.

L’allarme per la violenza in corso è scattato subito tanto che in pochi minuti sul posto sono giunti gli uomini delle forze dell’ordine. Alla vista della volante e della gazzella, però, il 20enne gambiano ha provato a fuggire ma è stato inseguito e prontamente bloccato.

Ma la furia del giovane non si è placata. Durante lo svolgimento delle operazioni di identificazione, infatti, lo straniero ha aggredito violentemente, ferendoli, gli agenti della polizia ed i militari.

Per fortuna dopo tanto tempo tra trattative e discussioni, l’uomo ha ceduto e si è arreso. Ma immediatamente è stato preso in arresto per aggressione a pubblico ufficiale e per la detenzione di un coltellino saltato fuori durante la perquisizione.

Fonte: ilgiornale

Foto: tvoggi